23 C
Napoli
martedì, Maggio 28, 2024
PUBBLICITÀ

Furto di energia, allevamento di cani abusivo e ricettazione: arrestato un 63enne

PUBBLICITÀ

I militari dell’Arma, insieme al personale tecnico dell’ENEL, hanno effettuato un controllo nell’abitazione di un 63enne di San Tammaro. Lì, infatti, le autorità competenti avevano rilevato un consumo anomalo di energia elettrica. I carabinieri non hanno scoperto solo il furto di quest’ultima, ma anche l’esistenza di un vero e proprio allevamento di cani non in regola con le vigenti disposizioni in materia.

Il 63enne, in una delle pertinenze della struttura, aveva realizzato dei box e delle gabbie, sia interni che esterni. Qui ospitava 30 cani di varie razze, tra cui Boxer, Pastori Tedeschi, Maltesi, Bulldog e Barboncini. Cinque dei quali risultati privi del previsto microchip identificativo. Nei box esterni, inoltre, hanno trovato e sequestrato, da personale dell’Unità Operativa Semplice Dipartimentale Randagismo della ASL di Caserta, anche un maialino vietnamita e due pecore. Nel corso dei controlli hanno altresì rinvenuto un mezzo escavatore risultato oggetto di furto.

PUBBLICITÀ

A carico del 63enne, che è stato arrestato per furto di energia elettrica e denunciato in stato di libertà per ricettazione, è stata altresì elevata una sanzione amministrativa di 5000 euro, per inosservanza delle norme in materia di allevamento di animali.

PUBBLICITÀ

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

PUBBLICITÀ

Ultime Notizie

Offrono denaro ad una ragazza per non abortire: “Cento euro per tenere il bambino”

Due attiviste dei centri per la vita hanno offerto soldi ad una ragazza di Genova incinta che, respinta dall'ospedale...

Nella stessa categoria