Aniello è morto allo Stir di Giugliano, il sindaco proclama lutto cittadino

Stamattina è morto un operaio nello Stir di Giugliano a Ponte Riccio. L’uomo sarebbe stato travolto da un mezzo meccanico. Sul posto indaga la polizia del commissariato di Giugliano mentre i medici del 118 hanno prestato i primi soccorsi.

La vittima è il 52enne Aniello Russo, operaio specializzato addetto ufficio metrico nel consorzio unico Napoli-Caserta. Il collega Orlando Cioffi ha voluto ricordalo con un messaggio di cordoglio: “Tragedia allo stir di Giugliano. Ci lascia il collega Aniello Russo. Vicini alla famiglia”

IL LUTTO CITTADINO

Il sindaco Antonio Poziello ha proclamato il lutto cittadino in occasione dei funerali: “Un operaio del C.U.B. di 52 anni, nostro concittadino, è morto un’ora fa all’interno dell’impianto Stir di Giugliano, schiacciato da un mezzo in manovra. Credo sia assurdo si possa morire così, per una distrazione, per una sfortunata coincidenza.  A nome dell’Amministrazione comunale e dell’intera città faccio le condoglianze alla famiglia, a cui siamo vicini. Proclameremo il lutto cittadino nel giorno dei funerali”.