Ikea
Ikea, foto piatti, ciotole e tazze delle serie Heroisk e Talrika

Guai per il colosso di mobili svedese Ikea. La nota azienda è stata iinfatti costretta a ritirare dal mercato piatti, ciotole e tazze delle serie Heroisk e Talrika per il rischio di rottura e ustioni.

E’ stata la stessa Ikea ad invitare tutti i clienti che hanno acquistato gli oggetti a non utilizzarli e a riportarli alla sede più vicina per ricevere il rimborso. «La sicurezzasottolinea un comunicatoè da sempre una priorità per Ikea. Tutti i nostri prodotti vengono testati e approvati in conformità ai più severi standard e alle leggi vigenti. Ciò nonostante, ci sono stati segnalati dei casi di rottura dei prodotti». In via precauzionale l’azienda sta ritirando dal mercato i piatti, le ciotole e le tazze delle serie Heroisk e Talrika. «Questi articoli potrebbero rompersi e provocare scottature se contengono cibi e bevande caldi. I clienti, conclude la nota, possono riportare gli articoli in un qualsiasi negozio Ikea, dove riceveranno il rimborso. Non è richiesto lo scontrino fiscale».

Già nel 2020 un milione di cassettiere Kullen erano state ritirate a causa del «rischio di ribaltamento e intrappolamento per i bambini». Insomma, non una novità per Ikea.

Tenta di rubare sedie e pirofile all’Ikea, coppia denunciata ad Afragola [ARTICOLO 2 SETTEMBRE 2020]

Due giovani denunciati dai carabinieri di Afragola dopo il tentato furto all’Ikea. Il 26enne e il 20enne attraversavano la barriera della casse senza pagare, approfittando di un varco non funzionante. Dal megastore di arredamenti rubavano  3 pirofile, 6 ciotole, 6 tovagliette, un orologio da parete corredato da pile alcaline per il suo funzionamento, un attaccapanni, 6 sedie complete di altrettanti cuscini e un tavolino.

SCOPERTI NEL PARCHEGGIO DELL’IKEA

Quindi riuscivano a trasportare il carrello, contenente la merce, fino al parcheggio dell’Ikea. Proprio all’esterno della struttura il personale di vigilanza bloccava la coppia. Dopo l’arrivo dei carabinieri restituivano tutta la merce dal valore complessivo di circa 600 euro.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.