18.5 C
Napoli
martedì, Settembre 27, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Inchiesta sulla morte di Pietro, le dediche: “Le nostre preghiere ti accompagnino verso il cielo”


Lacrime e dolore ad Arzano per la morte di Pietro Ammora, il giovane morto in un incidente stradale a Casavatore. Tanti punti oscuri ci sono ancora da accertare riguardo la dinamica dello schianto che ha portato al decesso del giovane. Quel che è certo è che i genitori, i parenti e gli amici non potranno più riabbracciarlo. E’ stato disposto il sequestro della salma per l’autopsia, dopodichè saranno celebrati i funerali. Tante le dediche sui social:

“Ciao Pietro. Si dice che le parole le porti via il vento, allora spero che possano giungerti ogni preghiera che facciamo per te, che possano tenerti compagnia nel tuo viaggio verso il cielo. Quanta tristezza provo per questa vita spezzata così presto, per i sogni che non si realizzeranno e per la gioia che meritavi di godere. Un affettuoso abbraccio alla tua mamma, il tuo papà e a tuo fratello Mattia”. “Caro Pietro , vederti su una foto di giornale mi sembra ancora impossibile credere a tutto ciò . Ho tanti ricordi di te eri un bravissimo ragazzo e non meritavi tutto ciò . Sei stato sempre un ragazzo con la testa sulle spalle tranquillo ed educato , ho tanti ricordi di tutti voi . Mi raccomando angelo caro veglia sulla tua mamma e dalle la forza per andare avanti”

La dinamica

Ieri sera verso le 23.30 a Casavatore i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Casoria sono intervenuti a viale Guglielmo Marconi per un incidente stradale. Poco prima e per cause ancora in corso di accertamento a seguito di un sinistro tra un’auto e una moto era deceduto un centauro 23enne di Arzano. La vittima si chiama Pietro Ammora. Il giovane era molto conosciuto ad Arzano, tanti messaggi di amici e parenti per il 23enne sui social. Lascia i genitori e un fratello. Pietro aveva studiato al liceo ed era un bravissimo ragazzo. Poco prima e per cause ancora in corso di accertamento a seguito di un sinistro tra un’auto e una moto era deceduto un centauro 23enne di Arzano. Personale del 118 ne dichiarava il decesso sul luogo e l’autorità giudiziaria ha disposto il sequestro della salma che si trova per l’autopsia all’obitorio dell’ospedale San Giuliano di Giugliano in Campania. A breve i funerali. La città di Arzano si stringe attorno al dolore dei familiari.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Campania, i nomi dei senatori e deputati eletti nei collegi plurinominali

Arriva il dato definitivo sul sito Eligendo sulla distribuzione dei seggi anche nei collegi plurinominali. In Campania 1 il...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria