14.3 C
Napoli
domenica, Novembre 28, 2021
- Pubblicità -

Le vie dello spaccio sono infinite, droga venduta con il ‘panaro’ nel Napoletano


Si sa, l’inventiva e la creatività dei napoletani è rinomata in tutto il mondo. Tant’è che, durante la pandemia, il tipico “panaro” della tradizione fu sfruttato come mezzo di supporto morale ed economico a distanza, diventando simbolo di generosità ed altruismo.

Un uso “alternativo” del panaro

Tuttavia, in questa vicenda ricopre un ruolo completamente differente, di ben diversa accezione. Infatti, si potrebbe dire che le vie dello spaccio sono infinite. E lo sa bene il 23enne, originario di San Vitaliano, il quale ha adoperato il famoso panaro per smerciare stupefacenti.

Il metodo caratteristico del giovane spacciatore

Il giovane, già noto alle forze dell’ordine, è stato beccato dai carabinieri a spacciare droga tramite questo metodo sicuramente caratteristico. In un palazzone del rione “ex legge 219” in Via Pontecitra, a Marigliano, il cliente entrava nell’androne e, dopo aver contrattato con il pusher all’ultimo piano, posizionava la banconota in un paniere che veniva poi recuperato. Raccolto l’ordine e il denaro, il giovane calava il paniere con lo stupefacente e il gioco era fatto.

L’intervento dei carabinieri

Questo trucco non è sfuggito ai carabinieri della Sezione operativa di Castello di Cisterna. Dopo aver monitorato questo traffico, i militari hanno costeggiato le rampe di scale, parallelamente al paniere in risalita. Il 23enne non ha avuto alcuna via di fuga, trovandosi immediatamente circondato e bloccato dai carabinieri. Per lui sono subito scattate le manette. Sul banco da lavoro più di 60 grammi di crack, 155 euro in contante ritenuto provento illecito, 3 bilancini di precisione e materiale vario per il confezionamento. Il giovane è finito in carcere ed è ora in attesa di giudizio. Risponderà di detenzione di droga a fini di spaccio.

Un altro spacciatore col “panaro”

Già alcune settimane fa i poliziotti avevano effettuato un controllo in un’abitazione alle Case Nuove. In seguito alle indagini, avevano rinvenuto 8 involucri contenenti 1,6 grammi circa di cocaina, una busta con 255 grammi circa di sostanza da taglio, diverso materiale per il confezionamento della droga e 80 euro. Infine, aveva arrestato Raffaele Fonzo, 51enne napoletano, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

 

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Alessia Mancini in ospedale, il messaggio dopo l’intervento: «Prendetevi cura di voi»

Alessia Mancini si è sottoposta a un intervento in ospedale, dando immediatamente notizia delle sue condizioni di salute dopo...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria