La fede non ha limiti: più di un miracolo all’anno per la Madonna di Lourdes

Era l’11 febbraio del 1858 quando la Madonna di Lourdes apparve per la prima volta alla pastorella Bernadette Soubirous, sui Pirenei francesi, nella grotta di Massabielle. Quel primo miracolo, segnò la vita della 14enne che, nonostante l’incredulità e lo scherno di tutto il villaggio che non le credeva, perseverò a visitare la grotta lungo il fiume Gave, in cui la Madonna le apparve anche in seguito per ben 18 volte, rendendola messaggera di numerosi messaggi spirituali. Ogni anno, l’11 febbraio, la Chiesa in tutto il mondo ricorda quel momento con processioni e preghiere. Ieri si è tenuto al Santuario del Divino Amore una processione con il cardinale Angelo De Donatis. E successivamente – riporta Il Messaggero –Lourdes la processione alle 16 per le vie della città. Alle 19 la Messa presieduta dall’arcivescovo Giovanni Accolla e la processione aux flambeaux.

Uno degli ultimi miracoli rigarda la guarigione di suor Bernadette Moriau. Il recupero dello stato di salute della religiosa che fa parte delle oblate francescane è stato riconosciuto come il 70esimo miracolo.