24 C
Napoli
mercoledì, Ottobre 5, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Marano. Accusata di furto di corrente, assolta per non aver commesso il fatto


Accusata di furto di energia elettrica, viene assolta per non aver commesso il fatto. Questa la sentenza emessa dal giudice monocratico Odorino del Tribunale di Napoli Nord nei confronti di M.D.P, di Marano. La donna, difesa dall’avvocato Felice Galluccio, era finita sotto processo dopo un’indagine che l’aveva vista accusata di aver rubati l’energia elettrica attraverso un sistema piazzato sul contatore. Nel processo svolto col rito ordinario a seguito di opposizione ad un decreto penale di condanna, dove si proponevano 7mila euro di multa, la donna è stata assolta con formula piena per non aver commesso il fatto. Inoltre l’Enel aveva chiesto anche un ulteriore risarcimento, poiché dalle loro verifiche risultava un errore di registrazione dei consumi pari a -72% dell’energia prelevata. Tesi anche questa smentita.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Giugliano. Nodo giunta, Pirozzi diviso tra azzeramento e rimpasto: in pochi sicuri della riconferma

Più che un rimpasto potrebbe essere una vera e propria rivoluzione. A due anni esatti dall'elezione, il sindaco Nicola...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria