Miano. Apre il centro commerciale La Birreria, i cittadini: “Assumete persone del quartiere”

Una raccolta firme per richiedere alla proprietà del nuovo centro commerciale “La Birreria’’, la cui inaugurazione è prevista per il 24 aprile, la disponibilità ad assumere almeno parte di lavoratori provenienti dal territorio di Miano dove si trova la nuova struttura. A portare avanti la petizione sono gli stessi cittadini del quartiere a Nord di Napoli. Ad apporre la propria firma ai vari gazebo di Miano, all’incirca 1500 persone. “Lavoro ad un popolo martoriato’’, recita uno striscione affisso in strada. «Bisogna dare opportunità lavorative ai padri di famiglia di questo territorio – affermano dal quartiere – Dopo la chiusura della Birreria Peroni e della Clinica Russo, a Miano è rimasto ben poco. Il lavoro è un diritto sancito dalla Costituzione».

Il centro commerciale “La Birreria’’ sarà gestito dalla Svicom, su mandato del soggetto promotore del progetto Gruppo Cualbu. Al suo interno ci saranno 68 tra negozi e medie superfici un supermercato Conad e 1300 posti auto distribuiti in un multipiano.

Inoltre, nelle adiacenze verrà aperto un parco pubblico con l’intenzione della proprietà di darlo in gestione alle associazioni territoriali. Ma quanto chiedono i cittadini di Miano rispetto alle assunzioni, sarà possibile realizzarlo? Legittimamente, da “La Birreria’’, pur capendo le ragioni della richiesta dei cittadini di Miano, ricordano la modalità scelta per i colloqui in corso da qualche tempo: “La selezione del personale è affidata dalla proprietà alla società Plurimpresa. Per candidarsi basterà compilare l’apposito form nella sezione “Lavora con noi’’ sulla home page del sito centrolabirreria.it Troverete il link anche sulla pagina Facebook “Centro La Birreria’’.

Dopo una prima fase di valutazione dei curricula, tutti gli aspiranti dipendenti verranno chiamati per un colloquio. L’obiettivo è quello di creare un data base dal quale i negozianti potranno attingere per formare e poi assumere il personale in vista dell’apertura del centro’’.