E’ morto Gordon Banks, calcio in lutto: è sua la parata più bella della storia

L’Inghilterra piange Gordon Banks. Il portiere della squadra che vinse nel 1966 la Coppa del Mondo si è spento ad 81 anni dopo una breve malattia. Era un gentiluomo del pallone, un uomo gentile e generoso, ricordato da compagni e avversari anche per il suo umorismo, talvolta dissacrante.

La parata più bella della storia

Banks è considerato l’autore della parata più bella della storia del calcio. Il portiere inglese con un incredibile volo da palo a palo riuscì a negare la gioia del gol a Pelè ai mondiali in Messico del 1970.

 

 

 

 

Banks e la nazionale inglese

La storia di Gordon Banks in nazionale è legata all’avvento nel 1962 sulla panchina inglese dell’ex difensore Alf Ramsey, che aveva il compito di preparare al meglio la nazionale che avrebbe affrontato i campionati del mondo 1966 in casa.

All’epoca ventisettenne, Banks aveva raggiunto la maturità agonistica e tecnica. Prontezza di riflessi, freddezza e capacità di guidare la propria difesa furono le doti che convinsero Ramsey a mantenerlo titolare in nazionale. Ciò avvenne nonostante la presenza di altri buoni portieri che tuttavia non davano lo stesso grado di affidabilità. La fiducia di Ramsey fu ben riposta. Gordon Banks subì solo tre goal durante tutta la fase finale del campionato del mondo, due dei quali nel corso della finale vinta dall’Inghilterra per 4-2 contro la Germania Ovest. La vittoria gli valse, nel 1970, l’onorificenza di baronetto.

 

Dopo la vittoria dei Mondiali

Banks fu il portiere titolare anche della squadra che giocò il campionato d’Europa del 1968 in Italia e successivamente del campionato del mondo del 1970 in Messico. Gordon Banks si rese protagonista del suo gesto tecnico più spettacolare proprio durante quell’edizione del campionato del mondo, nell’incontro della prima fase Brasile – Inghilterra: Banks era posizionato sul palo alla sua sinistra attendendo un cross dal fondo dell’ala destra brasiliana Jairzinho.

Il pallone attraversò in volo tutto lo specchio della porta scavalcando la difesa inglese. Giunse a Pelé che nel frattempo aveva preso il tempo giusto per saltare e impattare di testa. Questi schiacciò a colpo sicuro sul palo più lontano da Banks indirizzando la palla a mezz’aria. Il portiere però inglese riuscì a volare da un palo all’altro e ad alzare il pallone sopra la traversa, mentre i brasiliani stavano per esultare al goal segnato. Più tardi Banks avrebbe detto di non essersi accorto di aver deviato il pallone finché non vide Bobby Moore complimentarsi a scena aperta con lui. Cosa che lo spinse a guardarsi alle spalle e accorgersi che il pallone era finito sui tabelloni pubblicitari a bordo campo invece che dentro la rete. Per la spettacolarità e la tecnica del gesto, la parata di Banks è considerata tra le migliori, se non la migliore, della storia del calcio.[5][6][7]

Per la cronaca, la partita finì 1-0 per il Brasile, anche se la sconfitta non compromise la qualificazione dell’Inghilterra ai quarti di finale.