Muore a telefono con la moglie: si è gettato sotto un’auto per farla finita

Era al telefono con la moglie quando si è tolto la vita. Steven Mason, 49 anni, ha tentato di uccidersi facendo schiantare la sua auto nei pressi dello svincolo 37 dell’autostrada, vicino a Howden. L’uomo, che lavorava come operaio – scrive Leggo – ha chiamato la moglie con cui stava insieme da 15 anni e le ha spiegato quello che voleva fare, per poi concludere dicendole: «Metti giù il telefono, non ti piacerà quello che stai per sentire».
Mason era riuscito a sopravvivere all’impatto, come riporta il Mirror, alcune telecamere lo hanno ripreso mentre usciva dal veicolo e attraversava la strada prima di essere investito da un’altra auto. È stato a quel punto che è morto, dopo che la moglie è riuscita ad ascoltare tutto quello che gli stava accadendo dall’altra parte del telefono.  L’uomo, poco prima dell’incidente, era stato dal medico che aveva diagnosticato una forte sindrome da stress, motivo per cui aveva più volte dichiarato di volersi togliere la vita.

La moglie è scovolta per l’accaduto, ha raccontato che sembrava stare meglio, che era tornato a lavoro e aveva ritrovato la voglia di vivere per il bene del loro bambino. Le cose però sono andate diversamente