Finto dentista scoperto a Napoli: violava norme covid e operava senza titolo

Finto dentista operava indisturbato a Napoli

Finto dentista beccato a Napoli. Il Comando provinciale della Guardia di Finanza di Napoli ha individuato e sottoposto a sequestro, nel quartiere Soccavo a Napoli, uno studio medico abusivo. Nel locale operava un finto dentista che effettuava visite odontoiatriche senza abilitazione. In particolare, i finanzieri hanno sorpreso il sedicente medico che forniva illecitamente le prestazioni. Gli operanti hanno appurato che l’uomo non avesse alcun titolo per l’abilitazione alla professione.

Il denunciato è un 52enne di Napoli, colto sul fatto mentre effettuava una visita ad una paziente.  Oltre che per esercizio abusivo della professione medica e violazione delle leggi sanitarie, il falso dentista ha ricevuto una sanzione per aver violato la normativa anti Covid. Il sedicente dentista non aveva mai effettuato una sanificazione dei locali. Sequestrato lo studio dentistico, composto da un locale e da un laboratorio odontotecnico. La struttura peraltro non era sanificata ed era tenuta in precarie condizioni igienico-sanitarie. Sequestrata strumentazione medica di diverso genere, tra cui una poltrona da lavoro, attrezzature e materiale ad uso odontoiatrico, e decine di fiale di anestetici. La sua posizione è ora al vaglio delle Fiamme Gialle anche sotto il profilo fiscale, in quanto il soggetto è evasore totale, non avendo presentato la dichiarazione dei redditi dal 2011.