Morte Maga Margot, annullata la raccolta fondi: sarà la famiglia a pagare il funerale
Morte Maga Margot, annullata la raccolta fondi: sarà la famiglia a pagare il funerale

È stata annullata la raccolta fondi per Maga Margot, la famosa tiktoker trans del Rione Salicelle di Afragola. Sulla piattaforma GoFoundMe, infatti, lo stesso organizzatore ha annunciato che alcuni parenti lontani si sono offerti di pagare le spese.

«Ragazzi vi ringraziamo tutti per la vostra grande bontà, ma alla fine hanno provveduto alcuni familiari alla lontana a pagare il funerale. Ovviamente stiamo provvedendo a rimborsare tutti i donatori». Queste le parole del creatore della raccolta fondi, il quale ha già provveduto a rimborsare le persone che si erano fatte avanti per aiutare Margot.

 

Articolo precedente

Addio a ‘Maga Margot’, la tiktoker è morta dopo il ricovero

 

E’ morta Maga Margot, la celebre tiktoker trans del Rione Salicelle di Afragola. Nei giorni scorsi era stata ricoverata in ospedale. A riportare la notizia è la pagina Facebook Telecapri & co. – Operazione Nostalgia, che scrive: “Grazie per tutte le risate che ci hai regalato. Ciao Margot…”.

 

Nel giro di pochi minuti il post ha ricevuto migliaia di reazioni e centinaia di commenti e condivisioni, segno di come Margot fosse amata e ben voluta dagli utenti del web. “Non ci posso credere, su TikTok dissero che ti eri ripresa e stavi a casa”, scrive Aurora sotto al post. Come lei, in tantissimi sono increduli per la triste notizia.

Anche la pagina Napoli VHS scrive“Buongiorno ragazzi, purtroppo è venuta a mancare la nostra cara Margot. Ci hai fatto divertire e svagare, ti ricorderemo per sempre con affetto. Che la terra ti sia lieve”.

 

Anche il cantante Franco Amato con discrezione dedica una stories a Margot: “Che brutta notizia, rip” scrive. Cordoflio anche dal cantante Gaetano Setola che scrive: “Mi sono appena svegliato e vedo tutto su di te. Che brutta notizia era una persona molto buona e simpatica. Mi facevi molto ridere. Sono sicuro strapperai un sorriso anche agli angeli”

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.