Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, riceverà oggi, alle ore 19.00, al Palazzo del Quirinale, il Presidente del Consiglio incaricato, Professor Mario Draghi.

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ricevera’ oggi, alle ore 19.00, al Palazzo del Quirinale, il Presidente del Consiglio incaricato, Professor Mario Draghi. L’Ufficio Stampa della Presidenza della Repubblica informa che la Sala Stampa allestita nel Salone delle Feste sara’ aperta a partire dalle ore 18.00. Cosi’ come concordato con l’Ordine dei Giornalisti e l’Associazione Stampa Parlamentare potranno accedere le testate sorteggiate come primo “pool” e gia’ presenti nel corso delle Consultazioni.

La lista dei ministri: le indiscrezioni

 

Presidente del Consiglio dei Ministri Mario Draghi

Sottosegretari di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Giancarlo Giorgetti Vito Crimi Roberto Gualtieri

 Rapporti con il Parlamento e democrazia diretta Ministro: Riccardo Fraccaro 

Pubblica Amministrazione Ministro: Carlo Calenda Sottosegretario: Mattia Fantinati

Affari regionali e autonomie Ministro: Francesco Boccia Sottosegretario:

Stefano Buffagni Sud Ministra: Sottosegretario: Giuseppina Castiello

Disabilità e famiglia Ministro:Mariastella Gelmini Sottosegretario: Vincenzo Zoccano

Affari europei Ministro: Delle Vedove Sottosegretario: Luciano Barra Caracciolo

 Affari Esteri e Cooperazione internazionale Ministro: Antonio Tajani 

Interno Ministro: Luciana Lamorgese

Giustizia Ministro: Marta Cartabia Sottosegretari: Giulia Sarti

Difesa Ministro: Lorenzo Guerini 

Economia e Finanze Ministro: Fabio Panetta Sottosegretari:Laura Castelli Sviluppo

Economico Ministro: Carlo Cottarelli

Politiche agricole alimentari, forestali e turismo Ministro: Debora Serracchiani

Ambiente, tutela del territorio e del mare Ministro: Luigi Di Maio 

 Lavoro e politiche sociali Ministro: Giulia Bongiorno

Istruzione, Università e ricerca Ministro: Patrizio Bianchi Sottosegretari: Lorenzo Fioramonti

Beni e attività culturali e turismo Ministro: Dario Franceschini

Salute Ministro: Sottosegretari: Pierpaolo Sileri Luca Coletto

 

 I tempi

Mario Draghi, di ritorno a Roma dalla sua abitazione a Città della Peve in Umbria, salirà al Colle per sciogliere la riserva oggi con la lista dei ministri pronta. Al momento, però, ci sarebbero ancora alcune caselle da definire nella squadra del professore, in modo particolare quella relativa al ministero della Transizione ecologica. Una volta sciolti gli ultimi nodi, si terrà la cerimonia del giuramento, già domani o al massimo domenica, e poi il voto di fiducia in Parlamento: al Senato martedì e mercoledì il bis alla Camera. “Come votare lo valuteremo alla fine dopo aver visto la squadra e il programma. Non sappiamo nulla. Siamo inebriati ma sul nulla”, ha commentato la leader Fdi Giorgia Meloni ancora indecisa sul no o sull’astensione. Idee chiare invece sembra averle Matteo Salvini, pronto anche a lavorare e stringere alleanze con politici ai suoi antipodi, come Laura Boldrini. “Se c’è di mezzo la salute dei nostri figli, il lavoro delle partite Ive, riportare a scuola i ragazzi, metto da parte antipatie e simpatie e mi metto al lavoro”, ha commentato il leader della Lega. Matteo Renzi, intanto, continua a ripetere che lui non ha “asfaltato nessuno: ho risposto come altri all’appello di Mattarella. Noi abbiamo 209 miliardi e altri soldi da spendere, sapere che questi denari li spenda il più bravo di tutti ci fa stare più tranquilli. È che Draghi sia quello più bravo di tutti, è un dato di fatto oggettivo”. Non solo. Per il leader di Italia Viva l’ex numero uno della Bce “è più politico di Giuseppe Conte“. E l’operazione Draghi “l’ha costruita il presidente della Repubblica, che ha detto a tutti i partiti basta discussioni, facciamo i vaccini e spendiamo bene i soldi del Recovery”, ha detto a L’Aria che tira, su La7, assicurando invece che lui non entrerà nel nuovo governo.

Pubblicità