Rapina all’hotel Smeraldo sulla Circumvallazione esterna, condannato 31enne di Mugnano. A processo è finito Marco Carbone, imputato per aver commesso una rapina in un noto albergo del ‘doppio senso’.

A seguito di giudizio abbreviato davanti al GIP del Tribunale di Napoli Nord. dottor Antonino Santoro, l’uomo, difeso dall’avvocato Luigi Poziello del Foro di Napoli Nord, ha rimediato una condanna di 2 anni e 2 mesi reclusione, con il riconoscimento dell’attenuante del risarcimento del danno. Il pubblico ministero aveva chiesto la condanna a 3 anni e 6 mesi di reclusione.

I fatti: era la notte dell’8 gennaio del 2020 quando Marco Carbone assaltó lo Smeraldo, hotel nei pressi del centro commerciale ex Auchan di Giugliano. Dopo aver spintonato il portiere dell’albergo, si era impossessato dell’intero incasso. Immediata la reazione del portiere e di un ospite, che ingaggiavano una colluttazione con l’uomo, che veniva prontamente fermato dai militari del comando carabinieri di Giugliano, che erano intervenuti sul posto.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.