Smantellato gruppo di rapinatir, scattano le manette a Secondigliano e Grumo
Foto di repertorio

Smantellato gruppo di rapinatir, scattano le manette a Secondigliano e Grumo. La Polizia Stradale è riuscita a sgominare un gruppo specializzato alle rapine nei confronti degli autotrasportatori. Indagine svolta dagli uomini della Squadra di Polizia Giudiziaria del Compartimento “Campania-Basilicata”. Agenti coordinati dalla Procura della Repubblica del Tribunale di Napoli Nord.

COLPO DEI RAPINATIR: ARRESTI TRA SECONDIGLIANO, GRUMO E TORRE ANNUNZIATA

Il gruppo di rapinatir era formato da persone provenienti da Secondigliano e dai comuni di Grumo Nevano e Torre Annunziata. Infatti nei loro confronti il Tribunale di Napoli Nord emetteva un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari per i reati di rapina e sequestro di persona.

L’attività investigativa ha avuto inizio il 29 aprile scorso. Quindi in quell’occasione l’autista del tir venne aggredito sotto la minaccia di una pistola. Lavorava per una ditta di trasporto merci a Carinaro. L’uomo è stato sequestrato e derubato di un carico di olio vegetale del valore di 66mila euro. Fondamentali gli indizi raccolti dai poliziotti sulla scena del crimine al fine di avviare l’indagine che, dopo poche settimane, si concludeva con l’arresto dei tre indagati.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.