Reddito di cittadinanza, si allarga la platea di chi potrà riceverlo. Tutte le novità

“Con una norma inserita nel Decreto Crescita, approvato in via definitiva dal Senato questa settimana, sono stati ampliati i casi in cui si potrà richiedere l’ISEE corrente permettendo così l’accesso al Reddito di Cittadinanza anche a quei cittadini che, seppure in condizioni di necessità, erano rimasti inizialmente esclusi. Questo consentirà a chi ha lavorato nel 2017, rimanendo in seguito disoccupato, di ottenere il beneficio. Una misura importante che si muove nel solco di un provvedimento che per la prima volta in Italia ha messo al centro quelle persone che la vecchia politica aveva dimenticato, garantendo loro la possibilità di avviare un percorso di formazione e riqualificazione con l’obiettivo di trovare un lavoro”.

Così in una nota i senatori del MoVimento 5 Stelle in Commissione Lavoro. “Proprio in tal senso – ricordano i parlamentari pentastellati – in queste ore il Ministro Di Maio ha firmato il decreto di riparto dei fondi per il potenziamento infrastrutturale dei Centri per l’Impiego e per le 4.000 assunzioni a tempo indeterminato che le Regioni sono autorizzate a effettuare tramite concorso già quest’anno. Due capisaldi della riforma delle politiche attive del lavoro che permetteranno al nostro Paese di fare un importante passo in avanti garantendo migliori standard qualitativi a tutti i cittadini che si rivolgono ai Cpi”, concludono i senatori del M5s.