Resti umani ritrovati in una borsa tra Marano e Pianura: identificata la vittima. I Carabinieri del reparto scientifico sono al lavoro nel quartiere di Napoli, alla periferia occidentale di Napoli, per esaminare il contenuto di una borsa che potrebbe contenere verosimilmente resti umani.

Nel pomeriggio si era diffusa la voce del ritrovamento di resti di una donna. In corso gli accertamenti da parte dei militari. Il borsone con i resti, presumibilmente umani, si trova sul ciglio della strada che collega Pianura con Marano, sulla collina dei Camaldoli, vicino a un muretto.

LE INDAGINI SULLA BORSA

Secondo quanto si è appreso una persona è stata sentita in queste ore dalle forze dell’ordine: non è ancora chiaro il suo eventuale coinvolgimento nella vicenda. In tarda serata poi è arrivato il furgone della Polizia mortuaria sulla strada tra Pianura, a Napoli, e Marano per portare via il borsone trovato sul ciglio della strada nel pomeriggio di oggi. La circostanza dell’utilizzo di tale furgone fa presumere che sia stata confermata la presenza di resti umani.

CHI E’ LA VITTIMA

La donna morta ha 84 anni e si chiama Eleonora Di Vicino. Il figlio è stato lungo interrogato e, condizionale d’obbligo, avrebbe indicato agli inquirenti il punto dove rinvenire i resti della donna. Ancora non si conoscono i particolari della vicenda su cui la Procura mantiene il massimo riserbo. I resti della donna sono stati rinvenuti in un borsone, il ritrovamento è avvenuto in via Marano Pianura grazie ad una soffiata. I resti portati via con un furgoncino della Mortuaria.

“Sono stato io”, fa a pezzi la mamma e nasconde il cadavere nel borsone

LA FOTO

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.