riccardo bellopede festa matrimoni sposi multati
La foto di Riccardo Bellopede

Aperta un’inchiesta sulla morte di Riccardo Bellopede, il 18enne che venerdì ha perso la durante un matrimonio nel Modenese. Il ragazzo, residente a Coreggio, sarebbe fuggito dove si erano riuniti alcuni parenti dopo un matrimonio per gioco. Mentre erano in atto alcuni gavettoni, quindi, Riccardo ha abbandonato la zona, purtroppo quel clima di gioco è finito in tragedia.

L’INDAGINE DELLA POLIZIA MUNICIPALE

Saranno multati gli sposi che hanno organizzato il matrimonio nel quale è morto Riccardo Bellopede. La polizia municipale di Formigine ha verificato la regolarità della festa e notificherà il verbale di 400 euro per violazione delle norme anti-Covid. La sanzione riguarderà solo gli sposi e non gli invitati. La circostanza andrà a incidere sull’accertamento delle responsabilità come riporta il Resto del Carlino.

LA RICOSTRUZIONE SULLA MORTE DI RICCARDO

Il ragazzo, che era testimone dello sposo, superando il passo carraio, è finito in strada sulla traiettoria di un Fiat Doblò guidato da un 43enne bolognese. Il conducente non ha avuto il tempo di frenare e, l’impatto, è risultato fatale. Inutili i soccorsi, giunti tra le urla strazianti dei parenti che hanno assistito al piccolo ricevimento.

“Era un ragazzo buono e solare, amico di tutti. Condivideva al clima sereno della classe, cercando di mettere in luce il positivo in ogni situazione”, queste le parole scritte in un messaggio in ricordo dello studente.

Le origini di Riccardo

La famiglia di Riccardo era originaria di Marcianise, con il padre che da anni si è trasferito nel Reggiano per lavoro. Lo stesso 18enne ha sempre vissuto in Emilia. Intanto, come da prassi, il furgone è stato sequestrato. Sulla salma del 18enne dovrebbe essere effettuato l’esame autoptico nei prossimi giorni.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.