9.2 C
Napoli
venerdì, Gennaio 21, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Il ristorante deve chiudere, fa la pizza troppo piccola: lo dice il Tribunale di Napoli


Sembra assurdo anche solo pensarla una cosa del genere, eppure è così. Tutto vero. E’ una decisione del Tribunale civile di Napoli. Il Tribunale è stato chiamato a dire la sua su un contenzioso assai bizzarro nato tra il ristorante-pizzeria Rossopomodoro e la Immobiliare italiana, società che gestisce il Multibiti Uci Cinema di Casoria. Una storia incredibile, raccontata anche da il Mattino e che non ha un epilogo felice. Non per i 15 dipendenti del ristorante e le loro famiglie. Nel dettaglio, la Immobiliare italiana accusa il ristorante Rossopomodoro di sfornare pizze troppo piccole, considerabili – a loro dire – volutamente da asporto. I dipendenti della risto-pizzeria, dal canto loro, hanno fatto spallucce sorridendo ad ogni richiamo. Certo non per menefreghismo, sia chiaro. Voglio dire, una pizza è una pizza e ognuno decide liberamente come mangiarsela. Non è così per un Giudice del Tribunale civile di Napoli, però. Il quale ha dato ragione alla società proprietaria del polo commerciale di Casoria.

Il ristorante chiude per un cavillo: così 15 persone perdono il lavoro

«Assurdo. Fin quando non ho letto l’ordinanza del giudic,e non ci credevo. Pensavo che si trattasse di uno scherzo. Ma ora penso, anzi credo, sia opportuno continuare la battaglia legale in sede di appello. Bisogna risolvere legalmente un problema che vede la distruzione di un attività e la rovina di 15 famiglie rimaste senza stipendio per perdita del posto di lavoro. Ovviamente la produzione di pizze in formato ridotto è prevista dal contratto di locazione e dal franchising Rossopomodoro. Quindi i pizzaioli, oltre che fare pizze saporite, non hanno mai violato alcuna regola; ma tutto ciò quanto conta in Italia? E nel caso specifico siamo disposti a ricorrere fino alla Corte di Giustizia Europea, per cancellare questa assurdità». Così ha commentato la vicenda l’avvocato Angelo Pisani che segue la vicenda dei dipendenti del ristorante-pizzeria. Va detto che il contenzioso andrà per le lunghe. Ci vorranno almeno 3 anni per arrivare al prossimo dunque. Intanto, ai 15 dipendenti licenziati per “pizze troppo piccole” chi ci pensa?

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Capienza al 100% e niente tampone agli spettatori, polemica sul Festival di Sanremo

Nel corso dell'ultimo Comitato sull'ordine e la sicurezza pubblica, il sindaco di Sanremo Alberto Biancheri ha annunciato le novità...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria