4.6 C
Napoli
martedì, Gennaio 25, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

“Corri forte e scarta tutti, fratellì che cumbinat!”. Il dolore degli amici per Sasy Caliano 9


Tutta la città di Napoli in lutto per la morte di Salvatore Caliano, tragicamente scomparso in un incidente in un condominio a via Duomo. Tantissimi i commenti sui social per un ragazzo descritto da tutti come un gran lavoratore.

I commenti sui social per Salvatore Caliano

“Un ragazzo uno di quei ragazzi che lavorava onestamente, garzone di un bar. 
Per arrotondare e guadagnare qualcosa in più va a pulire una vetrata di un condominio per soli 35 euro ma per lui erano buoni erano soldi in più guadagnati onestamente. Ma cosa succede ?La vetrata non regge e cade dal quarto piano e perde la vita. Allora io mi chiedo questa morte chi se la porta sulla coscienza? Perdonaci perché siamo un popolo di pecore”, scrive Rosaria. 
Un’amica posta su Fb un messaggio audio di Salvatore Caliano mentre celebra, in versione Pierino, la poesia del 5 maggio: “Fratellino mio, recitare il 5 Maggio versione Pierino ,i nostri 10 anni di amicizia infinita. Le giornate trascorse da te a giocare alla play, il periodo in cui giocavamo tutti i giorni a piazza Dante e ultimamente il sabato. Le tue telefonate martellanti, il panino picadilly che tanto ti piaceva, i litigi con la tua ragazza mentre noi altri ti guardavamo. Quante risate e quante figuracce, preferisco ricordarti così. Ciao Fratellino!”.

Il cordoglio del sindaco De Magistris per Sasy

L’Amministrazione comunale parteciperà ai funerali del giovane Salvatore Caliano tragicamente scomparso ieri e attraverso le parole del Sindaco de Magistris esprime “ il più profondo cordoglio per una morte assurda che devasta famiglie ed amici e commuove la città. Salvatore muore per la fame di lavoro a 22 anni a Napoli come è morto giorni fa a 69 anni un operaio a Milano. Disoccupazione e precariato, la morte dei diritti, della dignità e delle vite umane, sono vera emergenza nazionale.” conclude il primo cittadino.

Salvatore Caliano, la vittima

L’indagine

S’indaga sulla morte di Salvatore Caliano, il giovane barista deceduto ieri in un tragico incidente domestico. La Procura di Napoli ha aperto un fascicolo contro ignoti per il decesso del 21enne . Nell’ora di spacco era stato chiamato a fare un ‘lavoretto’ per soli 35 euro. Salvatore Caliano è morto cadendo dal quarto piano di un edificio in via Duomo mentre cercava di togliere i residui di polvere da un lucernaio, come gli aveva chiesto una signora che abita nel palazzo. Fatale lo schianto al suolo. Inutile la corsa all’ospedale san Giovanni Bosco in ambulanza il suo cuore ha cessato di battere dopo
pochi minuti.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Follia nel Casertano, detenuto positivo al Covid aggredisce gli agenti

Il Sappe (Sindacato autonomo polizia penitenziaria), attraverso una nota del segretario generale Donato Capece, denuncia l'aggressione da parte di...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria