Coronavirus. Il sindaco di Cortina ai turisti: «Chi verrà qui sarà denunciato»

(ANSA) – CORTINA D’AMPEZZO (BELLUNO), 12 MAR – Il sindaco di Cortina d’Ampezzo invita i turisti che da sempre scelgono la cittadina ampezzana “a dimostrare senso civico”, e rileva che “il soggiorno e le escursioni per turismo non sono contemplate” dai decreti governativi per contenere il Coronavirus. E’ quindi indispensabile – spiega Gianpietro Ghedina – “che tutte le persone presenti in valle si attengano scrupolosamente al dettato dei dpcm”.

Coronavirus. Il sindaco di Cortina: «Ci ritroveremo presto»

 

“Con grande rammarico – scrive – ci si vede costretti ad evidenziare a quanti non residenti avessero intenzione di raggiungerci che ciò si porrebbe in contrasto con le disposizioni normative, potendo configurare un illecito penale”. “Una misura precauzionale – osserva Ghedina – che mira inoltre a evitare situazioni di sofferenza nelle strutture sanitarie provinciali”. “Sono certo – conclude – che comprenderete le ragioni di questo invito, dimostrando adeguato senso civico. Un sacrificio che potrà garantire una rapida soluzione dell’emergenza, per ritrovarci al più presto”.

 

 

(ANSA) – CORTINA D’AMPEZZO (BELLUNO), 12 MAR – Il sindaco di Cortina d’Ampezzo invita i turisti che da sempre scelgono la cittadina ampezzana “a dimostrare senso civico”, e rileva che “il soggiorno e le escursioni per turismo non sono contemplate” dai decreti governativi per contenere il Coronavirus. E’ quindi indispensabile – spiega Gianpietro Ghedina – “che tutte le persone presenti in valle si attengano scrupolosamente al dettato dei dpcm”.

Coronavirus. Il sindaco di Cortina: «Ci ritroveremo presto»

 

“Con grande rammarico – scrive – ci si vede costretti ad evidenziare a quanti non residenti avessero intenzione di raggiungerci che ciò si porrebbe in contrasto con le disposizioni normative, potendo configurare un illecito penale”. “Una misura precauzionale – osserva Ghedina – che mira inoltre a evitare situazioni di sofferenza nelle strutture sanitarie provinciali”. “Sono certo – conclude – che comprenderete le ragioni di questo invito, dimostrando adeguato senso civico. Un sacrificio che potrà garantire una rapida soluzione dell’emergenza, per ritrovarci al più presto”.