Stop allo scempio, domenica assemblea in piazza Gramsci a Giugliano

Nel silenzio generale, la costruzione dell’impianto di spacchettamento delle balle di Taverna del Re e produzione CSS va avanti. Le istituzioni locali, regionali ed il Governo non hanno fatto altro che rimbalzarsi le colpe, ma nessuno si è realmente opposto alla realizzazione di quest’ulteriore mostro. Alla fine sono tutti d’accordo: PD e Forza Italia hanno negli ultimi anni sponsorizzato ogni tipo di impianto inquinante. La Lega Nord vorrebbe un inceneritore per ogni Provincia. Il Movimento 5 Stelle, alla faccia di tutte le promesse elettorali, tace in maniera complice.

 

SOLO NOI CITTADINI SIAMO CONTRARI, PERCHE’:

  • l’impianto è un attacco alla nostra salute: produrrà combustibile da rifiuto da bruciare diffusamente in cementifici, che diventeranno praticamente tanti inceneritori sul territorio;
  • E’ una speculazione ed uno sperpero di denaro: oltre 600 milioni di euro, tra Giugliano e Caivano, che si potrebbero spendere per aggiustare Scuole e strade, migliorare Ospedali, dare un reddito ai disoccupati. Una spesa folle che non risolverà il problema ma lo sposterà, come sempre, su discariche ed inceneritori.

 

CI COSTITUIAMO QUINDI IN COMITATO POPOLARE, ESIGENDO:

  • Ritiro immediato del Bando e blocco dei lavori di costruzione dell’impianto di Produzione CSS nella ex Turbogas.
  • L’esproprio e la nazionalizzazione dei terreni di Taverna del Re: crediamo che ci hanno mangiato abbastanza sopra!
  • Messa in sicurezza di Taverna del Re: perché non può continuare a far danni alla salute e non si possono più sopportare incendi dolosi!
  • Screening sanitari gratuiti per i residenti in zone inquinate.
  • Bonifiche sotto controllo popolare: consorzi pubblici (e non ditte private) che eseguono i lavori e coinvolgono la cittadinanza ed i Comitati nel controllo dei lavori e dei documenti.
  • Assunzioni di disoccupati locali, nei lavori di Bonifica: perché l’unico risarcimento accettabile, oltre al ripristino delle condizioni sanitarie minime, è il LAVORO. Altro che campetti di golf!!!!!!

 

ASSEMBLEA PUBBLICA: domenica 17 febbraio ore 10.30 P.ZZA GRAMSCI

 

COMITATO POPOLARE STOP ALLO SCEMPIO AMBIENTALE