Terrore fuori scuola elementare, uomo accoltella decine di persone: due morti, tra cui una bimba

E’ di due morti e 17 feriti il bilancio di un accoltellamento di massa compiuto da un 50enne in un parco del quartiere di Kawasaki, a Tokyo. Secondo la polizia giapponese l’attentatore è deceduto a causa di ferite al collo presumibilmente auto-inflitte. Le due vittime sono un uomo di 39 anni e una ragazzina di 12; tra i feriti si contano 13 alunne di una scuola elementare che, al momento dell’attacco, si trovavano a una fermata dell’autobus.

ra gli altri feriti, una donna di 40 anni e tre bambine intorno ai 6 anni, in gravi condizioni. L’aggressione, il cui movente non è chiaro, è avvenuta intorno alle 8 alla fermata mentre gli alunni si apprestavano a salire su uno scuolabus: le vittime erano in coda davanti a un parco che si trova vicino alla stazione ferroviaria della città a sud di Tokyo.

Il capo di gabinetto giapponese Yoshihide Suga ha affermato che l’attacco rappresenta “un orribile episodio di violenza”. Il Giappone è uno dei Paesi con i più bassi tassi di criminalità al mondo e spesso, già dalla scuola elementare, i bambini sono abituati a recarsi a lezione senza la supervisione degli adulti.