«Trovati i resti di Gioele» in un fosso non lontano dal corpo della madre

trovati resti Gioele Viviana Parisi
Decisivo il supporto alle ricerche di un carabiniere in congedo

I resti del piccolo Gioele sarebbero stati trovati a non molta distanza dal luogo dove è stato rinvenuto il corpo senza vita della madre Viviana Parisi il 3 agosto. Per gli uomini che coordinano le ricerche del bambino i resti ossei e la maglietta portano a lui “al 99 per cento”.

I resti del piccolo Gioele trovati in un fosso

Decisiva la collaborazione di un volontario, un carabiniere in congedo che da giorni affianca vigili del fuoco, forestali e poliziotti. I resti presi in esame erano in un fosso nelle campagne di Caronia, nel Messinese, coperti da rovi e arbusti e si trovano a circa 200 metri dall’autostrada.

Le squadre che partecipano alle operazioni sono, dunque, sul posto per un sopralluogo, insieme al Procuratore di Patti Angelo Cavallo che coordina le indagini.

Viviana Parisi, l'operaio coinvolto nell'incidente in autostrada ...
L’incidente a Caronia In tarda mattinata, l’Opel Corsa di Viviana urta un furgone in una galleria (Pizzo Turda) dell’autostrada Palermo-Messina all’altezza di Caronia, a 104 chilometri da Venetico in direzione Palermo. Si parla da subito di un lieve incidente. L’auto presenterà una foratura a uno pneumatico. I due operai sul furgone si premurano di rallentare il traffico in galleria mentre la vettura di Viviana procede fino all’uscita di galleria e si ferma in un’area di sosta. Diversi automobilisti in transito la notano. Sono gli ultimi momenti in cui Viviana Parisi verrà vista viva.

Intanto il padre si è trincerato dietro un silenzio totale all’interno della propria auto. Ha rilasciato, invece, qualche battuta alla stampa  Mariella Mondello, zia del piccolo Gioele e cognata di Viviana Parisi: «Hanno trovato qualcosa ma non sappiamo cosa. Siamo qui in attesa di capire».

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK