Truffa dello specchietto e rapina alle coppiette, arresta banda di napoletani

Nella mattinata odierna, i Carabinieri della Compagnia di Nola hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura cautelare personale della custodia in carcere a carico di tre soggetti, P. B. (cl. 1971), G. N. (cl. 1977) e A. M. 8cl. 1990), tutti pluricensurati e residenti nell’agro nolano, perché ritenuti responsabili in concorso tra loro dei reati di rapina e furto aggravati.Le indagini sono state condotte – anche con l’ausilio di attività tecnica – dai Carabinieri della Stazione di Palma Campania, che a seguito di un furto in abitazione avvenuto in quel centro agli inizi di febbraio 2018, tramite l’analisi delle immagini di videosorveglianza pubblica e privata, sono riusciti a identificare i predetti quali autori del citato furto.

Durante le investigazioni è emersa una particolare indole criminale alla commissione dei reati da parte degli indagati, che infatti si sono responsabili anche di altri reati di natura predatoria, fra cui un furto di generi alimentari presso il Supermercato MD di Nola, uno di telefoni cellulari all’interno di un negozio di informatica di Marigliano (NA), uno di biciclette parcheggiate nella pubblica via nel Comune di Saviano (NA). Gli stessi, inoltre, hanno perpetrato una rapina consumata e una tentata ai danni di due coppiette, appartatesi in zone meno frequentate del comune di Marigliano (NA), nonché vari tentativi di truffa attraverso la c.d. tecnica dello “specchietto”.