Uomo armato irrompe in chiesa durante le nozze e punta la pistola sui presenti: “Temevamo attacco terroristico“

Un uomo di 33 anni, con problemi psichici, ha seminato il panico nel pomeriggio entrando nella cattedrale di Palermo con una pistola, non si sa se giocattolo, mentre si stava celebrando un matrimonio. E’ stato fermato prima dal padre della sposa e subito dopo sono intervenuti poliziotti e carabinieri in borghese. La gente impaurita è corsa fuori dalla chiesa.
“Abbiamo visto un uomo che con un borsello a tracolla e la mano infilata dentro, ha percorso la navata laterale, è arrivato vicino all’altare, ha estratto la pistola e l’ha puntata verso un familiare di mia cugina”, racconta una parente della sposa.
“Ci sono state urla, bambini che piangevano, qualcuno ha cercato di andare via – aggiunge – Il padre della sposa ha aggirato una colonna della cattedrale ed è riuscito a bloccare l’uomo. Poi sono arrivate le forze dell’ordine in borghese e l’hanno portato via. Non conosciamo questa persona. Siamo tutti molto scossi, sono stati attimi terribili”. (Ansa)