Vergogna nel Napoletano, rubate le bambole sulla tomba di Miriam: la bimba di 5 anni morì mentre era a danza

Vergogna a Crispano. Nel cimitero di Crispano-Cardito, dove è sepolta Miriam Laezza, la bambina morta a soli 5 anni nel 2019 a causa di un malore che la colpì mentre era a lezione di danza, sono state rubate delle bamboline che i genitori di Miriam avevano lasciato sulla tomba della loro figlia prematuramente scomparsa.

La scoperta è stata fatta dalla mamma di Miriam nella mattinata del 10 dicembre quando si è recata al cimitero per far visita alla tomba della bambina.

“Un gesto a dir poco vergognoso. Come si possono rubare da una tomba degli oggetti che non hanno nessun valore economico ma che per i genitori della bambina hanno un valore sentimentale inestimabile? Chi ha commesso questo furto dovrebbe guardarsi allo specchio e farsi un esame di coscienza, se gli è rimasto un briciolo di umanità allora ritorni sulla tomba della piccola e rimetta a posto ciò che ha portato via.  Vogliamo esprimere la nostra solidarietà e la nostra vicinanza ai genitori di Miriam che lottano per scoprire la verità sulla morte della loro bambina, ci auguriamo con tutto il cuore che presto questa verità possa arrivare.”- ha così dichiarato il Consigliere Regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli.