GIUGLIANO INDENNE A LAMEZIA
Secondo pareggio consecutivo per i tigrotti

Franzese in azione


GIUGLIANO. Un gol di Pignalosa consente al Giugliano di conquistare il 10° risultato utile consecutivo nella trasferta di Lamezia Terme. La compagine gialloblù è ora terza in classifica alle spalle della capolista Cavese e della matricola Manfredonia. Il primo tempo sembra trascorre senza troppi sussulti da ambo le parti con le squadre che si controllano e non creano azioni degne di nota, ma allo scadere è la squadra di Porta a sbloccare il risultato con il gol dell’ex attacante del S.Anastasia,Pignalosa. Si va negli spogliatoi con i tigrotti in vantaggio per 1-0. La ripresa si apre con la squadra di casa in attacco alla ricerca del gol del pareggio, ma la difesa del Giugliano fa buona guardia. Al 50′ su un azione partita dal piede di Vives lo scatenato Pignalosa spreca la possibilità di arrotondare il risultato. Al 12′ gli ospiti protestano col direttore di gara per un presunto fallo del difensore Chiusini su Perna, i giocatori del Giugliano chiedono l’espulsione del giocatore perchè ritenuto ultimo uomo.
Due minuti dopo dall’ennesimo angolo battuto dai padroni di casa è Rogazzo, ex Cavese, ad incornare di testa ma la palla sorvola la traversa. La gara non cambia registro con i calabresi sempre nella metacampo del Giugliano ma i loro attacchi sbattono contro l’oleata difesa diretta da Franzese. Quando ormai gli ospiti pregustavano il ritorno alla vittoria, la Vigor perviene al pareggio con Rogazzo, il migliore in campo per i padroni di casa, che insacca di testa alle spalle dell’incolpevole Gragnaniello su angolo di Mangiapane. Dopo questa azione la partita si spegne per l’evidente calo fisico delle due squadre dovuto al doppio ravvicinato impegno di campionato.