SEMPRE PIU AMICI DEL SANGUE

a cura di De Carlo Giuseppe
Si è tenuto il 3 marzo una pubblica raccolta di sangue dell’AVIS (Associazione volontari italiani del sangue) nella sede della Protezione Civile di Qualiano insieme ad altre associazioni di volontariato esistenti sul territorio. Ci sono state circa 50 donazioni di sangue da parte di persone, sane di un età compresa tra i 18 e 65 anni con un peso corporeo non inferiore ai 50 Kg, che erano molto felici e sentivano dentro di loro lo spirito di solidarietà, perché con un semplice gesto potevano salvare una vita in pericolo. Prima di ogni singola donazione, il donatore rivela il proprio stato di salute al medico ed esegue una visita di idoneità nel corso della quale vengono controllate l’emoglobina e la pressione arteriosa del sangue (la massima non deve superare i 180 mmHg né inferiore ai 110 mmHg e quella minima non deve superare i 100 mmHg). Al donatore vengono prelevati generalmente circa 450 gr. di sangue intero e tra una donazione e l’altra devono trascorrere almeno tre mesi per gli uomini e sei mesi per le donne. In questa iniziativa molte persone si sono rese conto dell’atto che hanno fatto nei confronti di altre persone aventi problemi e soprattutto nel progresso della medicina che ha sempre bisogno di molto sangue.