25 C
Napoli
mercoledì, Maggio 18, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

ELEZIONI POLITICHE: INCETTA DI CONSENSI PER IL CENTRODESTRA. L’ANALISI DEL VOTO


L’onda lunga di Forza Italia. Il partito di Berlusconi domina in tutti i Comuni del Giuglianese: solo a Mugnano e Marano, e relativamente alla Camera, l’Ulivo di Prodi strappa il primato.

A Giugliano – la terza città della Campania che nel 2003 consegnò il sindaco al centrosinistra con il 59% dei consensi – gli azzurri conquistano il primo posto con oltre il 33%. Buona la prestazione di Margherita e Prc, con i due candidati locali Nello Palumbo (a un passo dall’elezione) e Aniello Pennacchio. Giù i Ds del sindaco Francesco Taglialatela, mentre si rafforza An.

A Marano l’Ulivo di Salvatore Perrotta e Biagio Iacolare conquista il primo posto alla Camera, ma Fi si attesta al 28,3% per la competizione a Montecitorio e al 27,8% per il Senato. An non resta a guardare: il partito che fa capo a Gianfranco Scoppa (potenziale candidato per la Cdl alle amministrative) porta a casa oltre il 12% alla Camera e al Senato. Soddisfatti anche in Rifondazione: gli uomini del Prc, con l’assessore regionale Corrado Gabriele, incassano 3021 consensi per la Camera e 3000 per il Senato. Non convince il Pdci del sindaco Mauro Bertini, né l’Udeur dell’ex assessore regionale Antonio Di Guida.

Il Campanile va invece forte a Qualiano, sotto la spinta del candidato locale Antonio Castaldo. Buona la prestazione di Margherita, Ds e An. A sbaragliare tutti, però, ci pensa Fi con l’ex sindaco e candidato alla Camera Michele Schiano: il partito, con lui, vola sopra il 35%. In pratica, per l’ex primo cittadino la partita è ancora aperta: secondo dei non eletti nelle liste di Forza Italia (che in Campania 1 ha piazzato otto parlamentari), deve sperare nelle dimissioni di Elio Vito, dal momento che il capolista Berlusconi opterà sicuramente per un seggio lombardo.

Gli azzurri vanno forte anche a Calvizzano, dove l’Unione di Salatiello e Granata raggiunge la maggioranza ma è sempre Fi ad essere il primo partito. Giù l’Udc dopo l’abbandono del sindaco Giacomo Pirozzi.

A Melito si consolida il Prc di Bernardo Tuccillo e la Quercia di Giuseppe Sarnataro mentre crolla l’Udeur. A Villaricca, in attesa delle amministrative, la Margherita del sindaco Raffaele Topo perde qualche punto. Anche qui domina Fi.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Napoli. Niente sussidi al reddito a chi non manda i figli a scuola ed ai parcheggiatori abusivi

La revoca delle indennità percepite dai genitori i cui figli risultino inadempienti agli obblighi scolastici è la misura di...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria