21.1 C
Napoli
sabato, Maggio 21, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

MARANO, PERROTTA AI DIPENDENTI COMUNALI: «UN MUNICIPIO AMICO»


Il primo incontro del nuovo sindaco con la platea dei dipendenti
Comunali ha visto una partecipazione massiccia di tutti i rappresentanti della macchina comunale;Salvatore Perrotta ha raccolto l’applauso convinto di una sala consiliare gremita al termine di un intervento nel quale ha sottolineato la
volontà di lavorare con l’unico supremo obiettivo di fare il bene della
città.

Molti gli spunti emersi ed i provvedimenti annunciati in quello che
si preannuncia come il primo di una lunga serie di confronti tra la parte
politica e la parte amministrativa del Comune. Ecco, qui di seguito, il
testo integrale dell’intervento di Perrotta:

“Ho convocato questo incontro per conoscervi e farmi conoscere, per
dirvi alcune cose e per ascoltarvi, perché ritengo che il primo passo da
fare nel Comune di Marano sia quello di ripristinare corrette relazioni con
i lavoratori e con i sindacati:

Per me e per la coalizione che mi sostiene, voi lavoratrici e
lavoratori del Comune siete risorse. Sono in corso trasformazioni dei
processi organizzativi, normativi e tecnologici, c’è un processo di
modernizzazione in atto che prevede nuove modalità lavorative a cui deve
corrispondere una rinnovata capacità dei dipendenti. Per questo penso di
dare un posto di rilievo alla formazione del personale. Ognuno di voi avrà
la possibilità di apprendere e sviluppare nuove e migliori capacità
lavorative. Una delle deleghe che attribuirò in giunta sarà quella della
formazione.

Durante la campagna elettorale ho usato come slogan “per un Comune
amico”, ora voglio impegnarmi per trasformare il municipio di Marano in
un’azienda solidale orientata al cittadino. Ho bisogno per farlo della
collaborazione di tutti voi. In questi primi giorni, ho avuto la sensazione
che molti dipendenti sono demotivati, sarà per me e per tutti i miei
collaboratori un punto di orgoglio rimotivarvi, mettervi in condizioni di
svolgere il vostro lavoro con determinazione e, perché no, piacere.

Faremo le Progressioni Verticali, valutando e verificando termini e
modalità.

La concertazione con le rappresentanze sindacali sarà il metodo che
useremo per determinare in armonia il miglioramento dei servizi che il
Comune offre, ne istituiremo di nuovi e cercheremo di far diventare il
municipio più efficace ed efficiente.

I lavoratori LSU dovranno essere stabilizzati e cominceremo ad
operare sin da ora per farlo.

Stabiliremo insieme, concertandoli, dei regolamenti per tutte le
attività comunali, di modo che ognuno potrà avere certezza delle regole e
sapere quali sono i suoi diritti e i suoi doveri.

E, naturalmente, chi si impegnerà di più e produrrà risultati
migliori sarà ricompensato, mentre per chi si comporterà male saranno
previste delle sanzioni”.Il primo incontro del nuovo sindaco con la platea dei dipendenti
comunali ha suscitato l’interesse anche di molti cronisti. Ma soprattutto ha
visto una partecipazione massiccia di tutti i rappresentanti della macchina
comunale. E Salvatore Perrotta ha raccolto l’applauso convinto di una sala
consiliare gremita al termine di un intervento nel quale ha sottolineato la
volontà di lavorare con l’unico supremo obiettivo di fare il bene della
città. Molti gli spunti emersi ed i provvedimenti annunciati in quello che
si preannuncia come il primo di una lunga serie di confronti tra la parte
politica e la parte amministrativa del Comune. Ecco, qui di seguito, il
testo integrale dell’intervento di Perrotta:

“Ho convocato questo incontro per conoscervi e farmi conoscere, per
dirvi alcune cose e per ascoltarvi, perché ritengo che il primo passo da
fare nel Comune di Marano sia quello di ripristinare corrette relazioni con
i lavoratori e con i sindacati:

Per me e per la coalizione che mi sostiene, voi lavoratrici e
lavoratori del Comune siete risorse. Sono in corso trasformazioni dei
processi organizzativi, normativi e tecnologici, c’è un processo di
modernizzazione in atto che prevede nuove modalità lavorative a cui deve
corrispondere una rinnovata capacità dei dipendenti. Per questo penso di
dare un posto di rilievo alla formazione del personale. Ognuno di voi avrà
la possibilità di apprendere e sviluppare nuove e migliori capacità
lavorative. Una delle deleghe che attribuirò in giunta sarà quella della
formazione.

Durante la campagna elettorale ho usato come slogan “per un Comune
amico”, ora voglio impegnarmi per trasformare il municipio di Marano in
un’azienda solidale orientata al cittadino. Ho bisogno per farlo della
collaborazione di tutti voi. In questi primi giorni, ho avuto la sensazione
che molti dipendenti sono demotivati, sarà per me e per tutti i miei
collaboratori un punto di orgoglio rimotivarvi, mettervi in condizioni di
svolgere il vostro lavoro con determinazione e, perché no, piacere.

Faremo le Progressioni Verticali, valutando e verificando termini e
modalità.

La concertazione con le rappresentanze sindacali sarà il metodo che
useremo per determinare in armonia il miglioramento dei servizi che il
Comune offre, ne istituiremo di nuovi e cercheremo di far diventare il
municipio più efficace ed efficiente.

I lavoratori LSU dovranno essere stabilizzati e cominceremo ad
operare sin da ora per farlo.

Stabiliremo insieme, concertandoli, dei regolamenti per tutte le
attività comunali, di modo che ognuno potrà avere certezza delle regole e
sapere quali sono i suoi diritti e i suoi doveri.

E, naturalmente, chi si impegnerà di più e produrrà risultati
migliori sarà ricompensato, mentre per chi si comporterà male saranno
previste delle sanzioni”.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Hannibal non dà tregua all’Italia, temperature ‘di fuoco’ fino alla prossima settimana

Hannibal non dà tregua: previsioni meteo con caldo torrido. Sarà una domenica più tipica di luglio che di maggio a livello...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria