26 C
Napoli
venerdì, Maggio 27, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

QUALIANO, DS E MARGHERITA IN PIAZZA PER DIRE NO ALLA MODIFICA COSTITUZIONALE


«A una settimana dall’appuntamento elettorale di domenica prossima che vedrà gli italiani alle urne per la terza volta nel giro di tre mesi per dire “No” o “Si” alla riforma costituzionale approvate dal precedente governo nazionale, anche a Qualiano il Comitato per il “NO” si è mobilitato.
Nella consueta domenica mattina Qualianese, per iniziativa de “La Margherita” e dei “Democratici di Sinistra”, nonché altri cittadini che si riconoscono nelle posizioni di chi contrasterà la riforma oggetto del referendum, in piazza Kennedy si è provveduto all’installazione di una postazione propagandistica e a distribuire volantini nonchè contattare direttamente i cittadini che si sono mostrati attenti a recepire le motivazioni di una scelta fatta propria dal Presidente emerito della Repubblica sen. Oscar Luigi Scalfaro prima e proprio in questi giorni dall’ ex Presidente Carlo Azelio Ciampi.
La presenza di vari esponenti del centro sinistra locale ha motivato la scelta di tornare a fare politica nazionale anche a Qualiano, dopo la parentesi elettorale amministrativa locale.
Senza nulla togliere alle emergenze locali, ereditate da una decennale esperienza politico amministrativa a dir poco fallimentare, il Comitato per il “NO” invita tutti i cittadini ad andare a votare e a tutto il numeroso contesto politico locale che si riconosce in posizioni moderate o di sinistra a dire forte il proprio “No” a una riforma che se deve essere tale non può essere solo la riforma di una parte degli italiani, ma di tutto un Paese che nella sua Carta Costituzione si riconosce e ne condivide principi e finalità».


Comunicato Ds e Margherita

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Ras ucciso per un sospetto, ergastolo confermato per gli Abete-Abbinante

Un sospetto. Un semplice sospetto. Bastava poco per morire nella Secondigliano dilaniata dalle faide di camorra. E’ questo l’incipit...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria