16.4 C
Napoli
lunedì, Maggio 16, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

MARANO: PERROTTA «MANI DI FORBICE», NUOVI TAGLI ALLE CONSULENZE ESTERNE


«È un nuovo chiaro segnale della politica che intendo portare avanti. Razionalizzare la spesa per le consulenze esterne permetterà di recuperare maggiori risorse da reinvestire per la valorizzazione delle energie interne che meritano motivazioni e riconoscimenti adeguati e per canalizzare iniziative rivolte ai cittadini con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita nella nostra città»
Così il sindaco, Salvatore Perrotta, illustra la decisione di procedere ad ulteriori tagli alle consulenze esterne nel piano di riordino della spesa che sta conducendo dal giorno del suo insediamento, in attesa della proclamazione degli eletti (che dovrebbe essere completata domani 5 luglio) e dell’avvio formale della consiliatura che lo ha visto affermarsi alla carica di primo cittadino di Marano.
L’ambito su cui ha puntato l’attenzione con questo nuovo provvedimento è quello del Servizio Economico e Finanziario. Due i consulenti (ereditati dalla precedente amministrazione) verso i quali è stata decisa l’interruzione della collaborazione: si tratta di Natale Petrellese, che ricopriva il ruolo di consulente per il Bilancio, ed Enzo Maria Pisapia, che aveva l’incarico di consulente per il settore Tributi per le costituzioni in giudizio.
Per il primo, Perrotta ha ritenuto di avvalersi del contributo di un dipendente con specifiche competenze in materia, il ragioniere Vittorio Di Napoli, già responsabile della Ragioneria comunale. Per le costituzioni in giudizio, invece, il primo cittadino ha sottolineato che, nell’eventualità dovesse essere necessario, esistono svariate ipotesi di ricorso a professionalità già in servizio: «Per legge è una procedura che compete al dirigente di settore od al responsabile del servizio – dice – per cui non c’era alcuna esigenza di gravare sulle casse comunali per una consulenza del genere. Inoltre – aggiunge Perrotta – in base ai titoli posseduti, il Comune di Marano potrebbe avvalersi anche del dirigente dell’Area Amministrativa, Luigi De Biase. E poi – non senza un pizzico di ironia – se proprio dovesse essere necessario, metto a disposizione del Comune, gratuitamente, i titoli professionali che io stesso posseggo…».
Insomma, la politica dei tagli continua con rigore, per invertire una tendenza rispetto alla quale Perrotta ha voluto dare un chiaro segno di discontinuità, valorizzando le professionalità interne e al tempo stesso riducendo la spesa che grava sulle casse del Comune. Il sindaco, infatti, fa notare che, pur avendo proceduto alla nomina di un dirigente in più rispetto alla passata consiliatura, la spesa prevista risulterà inferiore.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Dramma a Napoli, lite tra gli scogli finisce a coltellate: gravissimi due giovani

Lite tra gli scogli finisce a coltellate nel primo pomeriggio di oggi a Napoli. Due giovani sono stati accoltellati...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria