21.1 C
Napoli
sabato, Maggio 21, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

PAMUK, UN NOBEL POLITICIZZATO


C’è da chiedersi quanto di letteratura sia presente nella motivazione che assegna il Nobel al romanziere turco Orahn Pamuk. “Nella ricerca dell’anima malinconica della sua Istanbul, Pamuk ha scoperto nuovi simboli per raccontare lo scontro e il dialogo tra le culture”. Leggendo attentamente queste poche righe che assegnano il Premio all’autore di “Istanbul”, si capisce quanto sia politicizzato questo ultimo controverso riconoscimento letterario. Lo scrittore doveva essere condannato per le sue opinioni, Pamuk, è stato processato sulla base dell’articolo 301 della costituzione turca per vilipendio. Ad incriminarlo le dichiarazioni fatte a un settimanale elvetico nel 2004: “30.000 curdi e un milione di armeni sono stati uccisi in queste terre e nessuno, a parte me, ha il coraggio di parlarne”. Fortunatamente Pamuk è passato in meno di un anno dallo stato di imputato a quello di laureato, è questo non è sfuggito all’Accademia svedese che gli ha assegnato il Nobel. Per la letteratura, la cultura, la politica, la pace, ci interessa poco, la cosa importante è che questo premio può rappresentare una buona notizia per la libertà di espressione, non solo in Turchia ma in Europa e nel mondo

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Hannibal non dà tregua all’Italia, temperature ‘di fuoco’ fino alla prossima settimana

Hannibal non dà tregua: previsioni meteo con caldo torrido. Sarà una domenica più tipica di luglio che di maggio a livello...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria