Contaminata anche la regione felice? Accesso antimafia anche in Valle d’Aosta

Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha autorizzato il presidente della Regione Valle D’Aosta, nell’esercizio delle funzioni prefettizie riconosciute dall’ordinamento speciale, all’accesso antimafia nei comuni di Aosta e Saint Pierre. È la prima volta, rileva il Viminale, per la Val d’Aosta. Il provvedimento – scrive l’Ansa – è legato all’inchiesta giudiziaria sul sodalizio ‘ndranghetista operante in Valle d’Aosta con collegamenti in Piemonte e Calabria.