Altro che valorizzazione della rosa, perdita da 70 mln di euro dopo la gestione Ancelotti

(Aurelio De Laurentiis e Carlo Ancelotti, nel giorno dell'annuncio ufficiale - archivio InterNapoli)

Critiche alla prima stagione di Carlo Ancelotti al Napoli da parte dell’edizione odierna de La Gazzetta dello Sport. Oltre ai venti punti di distanza dalla Juve, il quotidiano ricorda che, ad inizio anno, il valore complessivo della rosa era di 600 milioni e quello attuale è calato di 70. Il motivo? L’involuzione e la svalutazione di alcuni calciatori come Hysaj, Mertens e, da gennaio, di Allan. Ma la vera delusione – si legge – è stata quella di Simone Verdi, che è stato pagato 25 milioni e ora ne vale addirittura 10.