Lei lo lascia, lui va in spiaggia e le spara alle gambe: arrestato in provincia di Napoli

Gambizza l'ex compagna in spiaggia a Vico Equense, arrestato Antonio Abagnale
Immagine di repertorio

Gambizza l’ex in spiaggia a Vico Equense: arrestato l’ex compagno. E’ stato bloccato dai carabinieri della compagnia di Sorrento Antonio Abagnale, il 65enne accusato di aver sparato l’ex compagna alle gambe nel pomeriggio di giovedì. L’episodio è avvenuto a Vico Equense, sulla spiaggia di Marina di Seiano. L’uomo, dileguatosi immediatamente dopo aver premuto il grilletto, era ricercato ma, dopo poco meno di 24 ore di ricerche, si è consegnato lui stesso ai militari. Di fatti, era ormai individuato e braccato.

La ricostruzione

Secondo una prima ricostruzione, confermata da alcuni testimoni presenti in spiaggia al momento del folle gesto, l’uomo è arrivato sul posto e, dopo aver individuato la vittima, ha estratto la pistola. Nel giro di pochi istanti, prima che la donna potesse rendersi conto di cosa stesse realmente avvenendo, ha mirato alle gambe e sparato. Il 65enne ha compiuto il raid a volto scoperto e sotto gli occhi di tutti, senza preoccuparsi di essere riconosciuto. Appena premuto il grilletto, si è dileguato in fretta e in furia. Una vendetta sull’ex compagna alla base del folle gesto. Quest’ultima infatti, riporta ‘Napoli Fan Page’, aveva deciso di mettere fine alla loro relazione, contrassegnata nel tempo da altri episodi di violenza.

Gambizza l’ex in spiaggia, arrestato Antonio Abagnale

Immediatamente soccorsa, la 55enne è stata accompagnata in ospedale. Fortunatamente non sarebbe in gravi condizioni. I medici infatti, dopo la visita al Pronto Soccorso, hanno escluso il pericolo di vita. Le indagini si erano da subito concentrate sull’ex compagno della donna. I carabinieri lo avevano infatti cercato ovunque, ispezionando anche le stazioni ferroviarie, ipotizzando una fuga. Dopo circa 24 di ‘caccia’ serrata, l’uomo si è poi costituito. Antonio Abagnale è stato rinchiuso nel carcere di Poggioreale, in esecuzione della misura cautelare emessa dal gip del Tribunale di Torre Annunziata.

PER RESTARE SEMPRE INFORMATO, VAI SU INTERNAPOLI.IT O VISITA LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK