Napoletano morto a Mykonos, la sorella di Antonio: “Cosa farò senza di te?”

E’ stata sequestrata la moto d’acqua su cui c’era Antonio Borrelli, il 22enne di Napoli morto mentre era in vacanza a Mykonos. E’ stata aperta un’inchiesta per stabilire le cause del decesso. Il giovane napoletano si trovava in vacanza in Grecia assieme a un gruppo di amici quando si è verificata la tragedia, inutili gli interventi di soccorso: il ragazzo è giunto in ospedale quando non c’era più nulla da fare.

L’inchiesta

Antonio è caduto in mare mentre si trovava con un’amica su una moto d’acqua in una delle più frequentate dell’isola. Lo riferisce Cnn Grecia.
Le cause del decesso – ma la stampa greca parla di annegamento – sono ancora da stabilire, in attesa dell’autopsia e delle indagini della polizia locale.
“Siamo caduti in mare dopo una manovra – ha detto la ragazza, citata dal sito greco, che spiega come lei sia –“in buona salute ma sotto shock”  Non ho neanche capito come fossimo finiti in acqua”.

Il proprietario dell’agenzia che affitta le moto d’acqua ha dichiarato alla capitaneria di porto che i due giovani indossavano i giubbotti di salvataggio e che tutte le norme di sicurezza sono state osservate

La tragedia si è verificata nel pomeriggio di sabato.  Il giovane napoletano ha deciso di prendere in fitto un acquascooter per divertirsi. Assieme a lui c’era una coetanea che faceva parte dello stesso gruppo partito da Napoli.

Tante le dediche sui social per Antonio.” Brodì hai distrutto il cuore di tutti non mi sarei mai aspettato una notizia del genere… eri partito per farti la tua fantastica vacanza a mykonos che stavi parlando da tempo che non vedevi l’ora di partire per fare questa bellissima esperienza… di ritornare e raccontarci tutto quello che avevi fatto li… 
Cià brodì 💔😇 😭tvb❤️”. 

La sorella di Antonio


“Questa foto in particolare ci rappresenta,rappresenta con quanta complicità e quanta voglia di stare insieme di fare tante cose insieme.. 
Non so di preciso da quanto tempo mi hai lasciato sono troppo confusa per capirlo ora ma so che da quel momento mi sono spenta insieme a te…
Il pensiero che tu non puoi chiamarmi o se ti chiamo non avrò risposta a me mi sta facendo uscire pazza completamente!!! 
Io non riesco a capire come è possibile io non posso rassegnarmi. Quel sabato alle 12:56 ho un tuo messaggio vocale dove mi dicevi “ Marti io sto bene come devo stare e tu?” E poche ore dopo non ho capito più nulla.!
Te lo giuro sul bene che ti voglio che fino all’ultimo ho sperato che tu fossi vivo la speranza mi faceva lottare,fratellino mio sono stata l’ultima a saperlo non mi volevano dire niente e fino a quel preciso istante ho sperato ho lottato contattavo e chiamavo tutti…
Ho paura Tony ho paura di svegliarmi ogni giorno sapendo che non ci sei,ho paura di passare le giornate senza guardare una storia o senza un messaggio dove ci prendevamo in giro la maggior parte delle volte..
Litigavamo sempre per chi era il figlio più bello tu ti vantavi che eri tu e io invece ti contraddivo sempre e questo facevamo..
Avevamo un rapporto morboso eri l’unica cosa buona che avevo qui e ora cosa faccio..? 
Ho paura di stare senza te.. avevi un sogno di portami via con te per guardarmi tu perché dovevo stare con te e ora io con chi sto.? Voglio sapere se in quel istante hai avuto un briciolo di paura di morire perché se fosse così il pensiero mi tormenterebbe se tu solo per un attimo hai avuto paura io non troverò mai più pace mai! 
Come faccio ad andare avanti senza di te? Avevi sempre bisogno di me come io di te e ora sono rimasta sola con un dolore che non ha spiegazioni..forse una cosa può darmi un po’ di pace sapere che stai bene se sei un mondo senza cattiveria perché qui ne hai avute tante ma tante..
Ti prego parlami o solo per un instante uno solo abbracciami e dimmi che li stai bene e che veglierai su di me.. 
fratello mio dammi la forza di vivere perché io senza di te non lo so fare più..💔
Ti amo immensamente ti amo fin dove sei,ti amo ti amo ti amo..! Angelo “