Antonio Riccardo e Nicola Acella orgoglio napoletano, i make-up artist dei vip premiati a Venezia come eccellenza italiana

A sinistra Antonio Riccardo, a destra Nicola Acella
“Truccare non è semplicemente abbellire. È trasformazione. Charme. È incanto.
Un vero truccatore è un “artista” che eleva a sommo splendore le mille sfaccettature del viso e gli conferisce unicità, carattere e personalità”. Questo il mantra che Antonio Riccardo porta avanti fin da giovanissimo, da quando ha iniziato a lavorare come make-up artist. Ne ha fatta di strada Antonio, oggi è uno dei truccatori più affermati in Italia, l’ultimo riconoscimento lo ha ottenuto pochi giorni fa quando è stato scelto per nomination al Gran Premio Internazionale di Venezia. Giuglianese di origine, la sua avventura è iniziata a Roma, con la partecipazione a un corso di formazione presso la Maison Gil Cagnè.
Il suo obiettivo era quello di arrivare alle passerelle e, in quella occasione, ha avuto la certezza che sarebbe riuscito a rappresentare la bellezza in tutte le sue forme. Ha sfilato per grandi stilisti internazionali, come Armani, Sergio Tacchini, Carlo Pignatelli e D&G. Senso estetico, talento creativo e passione per la cosmesi sono doti fondamentali. Ma per esercitare quest’arte molto complessa bisogna sapere padroneggiare tutti gli strumenti e le più ricercate tecniche del make up. Da questa convinzione nasce la  metodologia della Antonio Riccardo Academy, unica e rivoluzionaria, che abbraccia tutti i diversi aspetti del make-up e unisce lo sviluppo della sensibilità artistica innata alla formazione tecnica.

Le esperienze in giro per il mondo

In giro per il modo ha saputo arricchire le conoscenze e le tecniche di make-up sempre in continua evoluzione, oggi si può affermare che Antonio Riccardo ha un suo stile, che lui stesso definisce minimal e adatto a tutte le donne.
Spesso i più meritevoli sono inseriti  direttamente nel suo staff. “Il mio scopo principale è quello di renderli il più possibile autonomi per affrontare qualsiasi proposta nel mondo del lavoro ed all’esterno”, dichiara Antonio.
Nella Academy Make-Up Antonio Riccardo è importante anche la figura di Nicola Acella. Quest’ultimo ha collezionato nel corso della sua carriera prestigiose collaborazioni nel campo dell’alta moda e del make-up: Gianni Molaro, Gai Mattiolo, Renato Balestra, Fendi, Bulgari sono solo alcuni dei top brand con cui ha collaborato.
Tra le star con cui ha lavorato spiccano la top model Naomi Campbell, le showgirl Alba Parietti, Valeria Marini, Pamela Prati e le cantanti Ivana Spagna, Katia Ricciarelli, nonché la principessa Charlene di Monaco.
Numerose e di spicco le iniziative a cui ha preso parte. Per citarne alcune: “Alta Moda Roma”, la Finale Mondiale “Miss World Londra”, “The Look of the Year Roma”, l’evento Rai “Napoli prima e dopo”, il Premio “Alta Moda Matera”, l’evento “Notte sotto le Stelle”.
E ancora “Il Ballo delle Debuttanti Roma”, la sfilata di alta moda “Fendi Roma”, la Monte Carlo Fashion Week, e il gran galà della Moda presso la Cappella Paladina in collaborazione con UNICEF. Nel 2016 è stato il truccatore ufficiale di “Casa Sanremo”, e nel 2018 è stato selezionato per far parte della giuria internazionale di “Hair And Beauty Congress Paestum”,Recentemente ha ricoperto il ruolo di curatore d’immagine per il matrimonio della showgirl e conduttrice Veronica Maya, trasmesso in diretta sulla popolare trasmissione Mediaset “Domenica Live”. Ha lavorato per l’attrice Manuela Arcuri per molteplici servizi fotografici. Per Nicola Acella: “Il trucco rappresenta uno strumento per il sociale, che porta con sé un messaggio positivo e profondo, che da solidità ad un mestiere così legato all’apparenza”.

La premiazione a Venezia

L’ultima grande soddisfazione per Antonio è arrivata qualche giorno dove ha ricevuto il riconoscimento ad una prestigiosa manifestazione a livello mondiale, nel cuore scintillante di Venezia. In collaborazione con il Gruppo Editoriale Armando Curcio Editore spa. Ogni anno si organizzano eventi dal sapore antico come i 72 anni di storia del prestigioso Gran Premio Internazionale di Venezia che dal 1947 premia le arti in genere e l’imprenditoria che ha contribuito alla crescita del nostro paese, nonché illustri personaggi. Vengono assegnati riconoscimenti speciali alla creatività italiana, per festeggiare il meglio di un paese straordinario come l’Italia.
“Il vero segreto del successo è non sentirsi mai arrivato ed emozionarsi come se fosse sempre la prima volta” – dichiara Antonio Riccardo. “Tanta emozione infatti ha attraversato il mio cuore quando si sono aperte per me e Nicola le porte del palazzo regionale di Venezia in occasione del gran premio Leone d’oro assegnato per meriti professionali, a chi si è messo in luce con la propria professione. Questo riconoscimento è arrivato come un dono inaspettato, una stupenda sorpresa, che mi ripaga di tanti sacrifici fatti sino ad ora. Essere riconosciuto come un’eccellenza nel mio ambito, insieme ad altri personaggi del mondo del calcio e dello spettacolo, mi ha reso ancora più orgoglioso di aver trasformato la mia passione in una professione di alto livello, di averne sempre trasmesso il lato, non solo patinato, ma anche profondamente umano. Colgo l’occasione per ringraziare soprattutto Rosa Praticò per questa meravigliosa opportunità e non dimentico chi mi ha sempre accompagnato in questo percorso, chi l’ha vissuto con me e che vivo, ogni giorno, con l’entusiasmo di un bambino”.