“Arrestatemi, meglio il carcere di mia moglie” 49enne napoletano evade dai domiciliari dopo l’ennesima lite

«Ho litigato con mia moglie, sono sorvegliato speciale e ho violato gli obblighi: arrestatemi per piacere»: sono state queste le parole rivolte da Pasquale Nazionale ai carabinieri della stazione di Torre Annunziata i quali, come riportato da ‘Il Mattino’, non hanno potuto far altro che arrestare l’uomo, il quale si era presentato in caserma senza alcun motivo.

Il 49enne, pregiudicato per detenzione e spaccio di droga, è stato arrestato dai carabinieri per violazione degli obblighi previsti dalla sorveglianza speciale.