Si erano presentati ad un imprenditore di Marano per chiedere il pizzo in vista delle festività, ma i due presunti estorsori sono finiti in manette. Gli arresti sono stati eseguiti questa mattina a Marano nei confronti di due uomini ritenuti appartenenti al clan Orlando. Ad eseguire le misure cautelari sono stati i carabinieri della compagnia di Marano a conclusione di un’indagine della Dda napoletana.

Ciro Marra, 40enne già sottoposto agli arresti domiciliari, e il 45enne Paolo Della Rocca sono stati trasferiti nel carcere di Secondigliano. I due, secondo quanto ricostruito dagli investigatori, avrebbero avvicinato un imprenditore edile di Marano e gli avrebbero intimato di versare un “contributo” al clan in vista delle festività. L’uomo avrebbe poi consegnato mille euro ai suoi aguzzini. Questa mattina sono scattate le manette per i due indagati che dovranno rispondere di estorsione aggravata dal metodo mafioso.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.