“Non c’è cosa più bella che donare una vita”, gli Arteteca commuovono Made in Sud

Grande emozione ieri a Made in Sud, ultima puntata di questa stagione di grandi successi. A far commuovere il pubblico sono stati soprattutto gli Arteteca. Monica ed Enzo hanno infatti portato sul palco la piccola figlioletta Sara. Il duo comico, nel corso di quest’edizione, ha messo sul palco la propria vita quotidiana, ironizzando sulla vita da genitori.  La commozione si è fatta sentire forte e chiara anche per Monica Lima e Enzo Iuppariello. Sara è nata soli cinque mesi fa e proprio sulla vita da neo genitori che gli Arteteca mettono su le loro performance. Al posto della bambola, questa volta Monica ed Enzo hanno portato Sara sul palco e l’hanno coccolata davanti al pubblico.

La commovente dedica degli Arteteca

Non c’è più bella cosa nella vita che donare una vita“, ha commentato con tanta emozione e le lacrime agli occhi Monica, con in braccio Sara che fissava il pubblico estasiata.

Made in Sud, successi record

Gli ascolti tv e i dati Auditel di lunedì 13 maggio hanno visto trionfare ancora una volta Made in Sud. Durante l’ultima puntata, il programma ha fatto registrare l’8,2% di share con 1.767.000 di persone collegate su Rai 2. Un ottimo risultato, soprattutto se confrontato con i dati dell’intera edizione.

Stefano De Martino e Fatima Trotta infatti, hanno costantemente portato il programma comico della Seconda Rete sul podio dei più visti in prime time, e l’ultima puntata di ieri non ha fatto eccezioni.

Belen Rodriguez e la dedica a Stefano: “Fiera di te”

Anche ieri sera, in occasione dell’ultima puntata stagionale di Made in Sud, Belen ha voluto confermare di essere orgogliosa per il modo in cui il marito ha affrontato la sfida rappresentata dalla conduzione del programma di Raidue, in cui si è fatto valere.

A casa come una moglie amorevole a guardare Stefano, Belen alla fine della puntata della trasmissione condivisa da De Martino con Fatima Trotta, ha postato una Instagram Story con una dolce dedica per il marito: “Fiera di te! Davvero bravo ma bravo vero!”.