Bimbi di 10 anni beccati a spacciare, 20 arresti nella roccaforte del clan di mafia
Bimbi di 10 anni beccati a spacciare, 20 arresti nella roccaforte del clan di mafia

Bimbi di circa 10 anni coinvolti nello spaccio con il ruolo di incassare i soldi, inoltre, indicavano ai clienti dove ritirare la droga. Condotta, stamane, l’operazione ‘Quadrilatero’ dei carabinieri di Catania che arrestavano 20 persone. Sgominati tre gruppi criminali che gestivano altrettante fiorenti piazze di spaccio. L’operazione coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia e condotta dalla compagnia Fontanarossa dal dicembre 2018 al dicembre 2019, ha fatto luce su un vasto giro di cocaina, crack e marijuana nello storico rione San Cristoforo.

LA DROGA DEL CLAN VENDUTA IN STRADA

Scoperto gli affari illeciti nella zona di ‘San Cosimo’, roccaforte degli affiliati all’omonimo gruppo capeggiato da Maurizio Zuccaro, organico alla famiglia mafiosa Santapaola-Ercolano. Trovato anche un libro contabile, a ‘carta delle piazze di spaccio’, dove venivano annotati i proventi dell’attività illecita e il quantitativo di droga venduto quotidianamente. Scoperte anche due tentate estorsioni, a una farmacia e a una concessionaria di autovetture. Accertata l’estorsione riuscita condotta col metodo del ‘cavallo di ritorno’ per restituire al proprietario un’auto rubata.

I BIMBI-CASSIERI

L’attività di spaccio avveniva anche in presenza e con il coinvolgimento di bambini di 10 anni, impiegati come “cassieri”. I giovanissimi ritiravano il denaro indicando agli acquirenti il luogo dove poter ritirare la droga. Sequestrato dai carabinieri, nel corso delle indagini, un libro contabile con le annotazioni dei proventi dell’attività illecita e il quantitativo di stupefacenti venduto quotidianamente.

IL VIDEO DELLO SPACCIO DEI BIMBI

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.