Il bambino aveva 7 anni ma non era stato registrato alla nascita. Il caso, scoppiato nel 2016, è approdato oggi in Tribunale a Torino, dove i genitori hanno patteggiato la pena. Tra le accuse contestate dalla Procura c’è un’ipotesi di maltrattamenti legata al fatto che il piccolo, oltre a non essere mai andato a scuola, non era mai stato vaccinato.
La mamma ha concordato tre anni di reclusione, senza la perdita della responsabilità genitoriale.
Il padre ha patteggiato una condanna a tre anni e quattro mesi con la perdita della responsabilità genitoriale. Sul caso, in una borgata agricola di Moncalieri, indagarono i carabinieri. Il bimbo, che è stato allontanato dai genitori, non aveva la carta d’identità e non era mai stato sottoposto a visite mediche. Alla mamma è stata lasciata la facoltà di incontrarlo periodicamente.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.