22.9 C
Napoli
sabato, Ottobre 1, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Da Gucci e Fendi a Hermès e Chanel, scoperta la boutique del ‘pezzotto’: valeva 850mila euro


E’ stato quantificato in circa 850.000 euro il “volume d’affari” della “boutique del falso” gestita da una cinquantenne romana scoperta dai Finanzieri del Comando Provinciale di Roma.

La donna, nel corso di una perquisizione eseguita dalle Fiamme Gialle del 3° Nucleo Operativo Metropolitano nel suo appartamento ubicato a Corso Francia, era stata trovata in possesso di oltre 600 articoli – borse, cinture e portafogli – riproducenti i modelli e i marchi delle note case Gucci, Fendi, Hermes, Chanel, Bottega Veneta e Balenciaga.

Nell’occasione i militari avevano rinvenuto anche un “brogliaccio” in cui erano riportati gli importi degli incassi, che oscillavano tra i 500 ed i 2000 euro per ciascun articolo, oltre ai nomi dei clienti, alcuni dei quali appartenenti al mondo dello spettacolo, che erano stati conseguentemente sanzionati.

Gli ulteriori accertamenti, coordinati dalla Procura della Repubblica di Roma, hanno permesso di appurare l’omessa dichiarazione al Fisco dei proventi dell’attività illecita, talché la donna dovrà rispondere davanti all’Autorità Giudiziaria capitolina anche di evasione fiscale.

L’operazione testimonia l’efficacia dell’azione della Guardia di Finanza contro la criminalità economica e a tutela dei cittadini e degli imprenditori onesti.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

Alberto Raucci
Alberto Raucci
Alberto Raucci, 27 anni. Dal 2018 collaboro con InterNapoli.it, diventando giornalista pubblicista (e conseguendo quindi il tesserino) nel 2020. Nel corso degli anni ho avuto modo di scrivere anche per AbbìAbbè, giornale online e mensile in carta stampata. Abile nella produzione e nel montaggio video.
- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Mala di Pianura, il gip spedisce il ras D’Anna ai domiciliari

Un altro ottimo risultato ottenuto dal suo difensore. Parliamo di Pasquale D’Anna, ras della mala di Pianura, scarcerato su...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria