Per il ritorno a scuola degli studenti campani delle scuole superiori “aspettiamo entro oggi, al massimo entro domani, la decisione di un’ulteriore impugnativa dell’ordinanza regionale”. Lo ha detto l’assessore alla scuola della Regione Campania, Lucia Fortini, rispondendo alle domande dei giornalisti. Dichiarazioni a margine della presentazione del report delle attività svolte dal Forum regionale dei giovani.

“Noi abbiamo fatto ieri una riunione all’unità di crisi che è durata molte ore – ha proseguito – cercheremo di capire quali sono i margini che il Tar ci darà per tracciare il nuovo percorso”. A giudizio di Fortini “quando una regione compie una scelta si assume la responsabilità piena di quella scelta”.

Scuole e covid in Campania

“Con riferimento alla scuola Secondaria di I Grado (scuola media), si chiarisce che fino al 23 gennaio restano efficaci le decisioni contenute nell’ordinanza regionale n.2/2021, quindi resta sospesa ogni attività in presenza, salve le ipotesi già previste dalla stessa ordinanza regionale (alunni con bisogni educativi speciali o con disabilità)”. Lo ha comunicato la regione Campania tramite una nota ufficiale

Intanto per quanto riguarda la riapertura delle scuole primarie, da oggi, dopo la sentenza del Tar di ieri pomeriggio, le scuole campane hanno riaperto le loro porte ai piccoli alunni di quarta e quinta che da quasi un anno non sedevano tra i banchi. Tra ingressi differenziati, uscite scaglionate e mascherine, i bambini tornano finalmente a rivedere i loro amici.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.