Carambola infernale tra Acerra ed Afragola, gli amici di Tony e Maria ditrutti dal dolore: «Lupèn che cumbinat?»

Lacrime e dolore ad Afragola e Nola per la morte dei due giovani Antonio e Maria, vittime del tragico incidente avvenuto la notte tra domenica e lunedì sull’autostrada A1 nei presi dello svincolo Acerra Afragola. Sono tantissimi i post lasciati sulla bacheca dei due giovani. Amici e parenti non riescono a darsi pace. Antonio era un venditore ambulante di 29 anni, Maria, la sua fidanzata, aveva 23 anni studiava all’Università ed era una brava ballerina.

“E io adesso giustamente mi dovrei mettere a scrivere tutto quello che siamo stati io e te?!… bene…E mi spieghi come si fa a spiegarlo anche in una vita quello che ci siamo detti, quello che abbiamo fatto, tutte le promesse, i segreti nostri? Come li spiego?
Tutto, ho in mente tutto Lupè, anzi cuorellino perchè tu per me eri cuorellino, ma soltanto perchè io per te ero cuorellina!” scrive un’amica sulla bacheca di Antonio.

Poi ancora: “Non ho parole per quanto accaduto…Hai lasciato un vuoto incolmabile fratello mio… resterai sempre il migliore amico che tutti possano desiderare…mi manchi da morire riposa in pace amico mio”, scrive un amico.