Avevano pianificato tutto nei dettagli i 2 detenuti catturati dalla squadra di agenti della Polizia Penitenziaria del carcere di Santa Maria Capua Vetere che, nei giorni scorsi, hanno tentato la fuga utilizzando un ingegnoso escamotage.
Secondo quanto riportato da Il Mattino, i due si sarebbero introdotti all’interno del foro della parete nascosto da una sostegno della tv della cella, poi lungo le scale, i due detenuti, si sono trovati di fronte un poliziotto della penitenziaria.

I due detenuti di origine marocchina sono stati fermati sulle scale e ricondotti in cella dove sono stati trovati in possesso di arnesi utilizzati per smontare il sostegno della tv ed introdursi nell’intercapedine. Un po’ come raccontato nel film “Fuga da Alcatraz” che racconta la vera storia dell’evasione di tre detenuti, Frank Morris e i fratelli John e Clarence Anglin, avvenuta nella notte dell’11 giugno 1962.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.