Accoltella figlio al petto dopo una discussione, 60enne in manette: grave il giovane

Padre accoltella figlio: lite finisce in tragedia

 

Il famoso deejay e produttore Joseph Capriati, 33 anni, è stato accoltellato dal padre ed è in pericolo di vita all’ospedale di Caserta. Il papà del deejay, un 61enne incensurato, è stato arrestato per tentato omicidio e condotto in carcere dalla polizia. E’ intervenuta la squadra Volante della Questura di Caserta diretta da Luigi Ricciardi.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, ieri sera tra padre e figlio sarebbe nata una lite per futili motivi poi degenerata. La lite avrebbe coinvolto il deejay e anche altri componenti della famiglia. Il padre a quel punto avrebbe afferrato un coltello da cucina, colpendo al torace il figlio. Gli agenti hanno sequestrato l’arma.

Joseph Capriati, che vive e lavora in Spagna ed era tornato a casa dei genitori a Caserta per la pandemia, è ricoverato al Sant’Anna e San Sebastiano in pericolo di vita a causa della profondità della lesione.

Lite violenta finisce nel sangue. Un uomo di 60 anni è stato arrestato dopo aver tentato di uccidere il figlio a colpi di coltello al culmine di una discussione. La Polizia di Caserta ha proceduto all’arresto di C. P. incensurato 60enne, per tentato omicidio.

Tutto ha avuto inizio dall’intervento del 113 presso l’ospedale di Caserta per il ricovero di un ragazzo che presentava una farita da arma da taglio al torace. Dagli accertamenti condotti, si è appurato che aveva avuto nella serata un violento litigio con gli appartenenti della propria famiglia, al culmine del quale il padre, impugnando un coltello da cucina, lo aveva trafitto all’altezza della parte alta del torace, procurandogli gravi lesioni che lo ponevano in pericolo di vita.

Dalla ricostruzione dei fatti si è capito che il litigio fosse avvenuto per futili motivi e che la discussione è poi degenerata. Dopo le prime schermaglie si sarebbero alterati i toni, poi la follia cieca. Il 60enne, secondo quanto appurato, avrebbe impugnato il coltello nel mezzo della colluttazione. L’uomo ha sferrato un colpo che ha trafitto il figlio 27enne. Successivamente è stato soccorso e trasportato in ospedale. I poliziotti, dopo aver sequestrato il coltello da cucina, hanno condotto in carcere l’uomo.