10.8 C
Napoli
sabato, Gennaio 22, 2022
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Dà uno schiaffo al figlio perché fuma uno spinello, padre rischia 6 mesi di carcere


Denunciato per uno schiaffo al figlio, adesso suo padre rischia sei mesi di reclusione. Starà pensando molto su quello che avrà fatto un uomo di Cattolica dopo aver compiuto un gesto di ‘violenza’ ai danni del figlio di 15 anni.

L’EPISODIO

Il ragazzino è stato scoperto dai carabinieri mentre fumava uno spinello. Di lì è stato trasportato in caserma per la segnalazione: dopo aver svolto tutte le procedure si è provveduto a chiamare il padre del giovane per riprendere il figlio.

Quando l’uomo è stato informato ha subito dato uno schiaffo al figlio davanti ai carabinieri, che hanno provveduto a denunciarlo per abusi di metodi di correzione.

L’avvocato Alessandro Totti, che difende l’uomo, non ha nascosto la sua perplessità: «La denuncia è esagerata – ha detto al Corriere della Sera – si è trattato di un gesto di rabbia. Immaginate lo spavento di una persona che viene convocata al telefono dai carabinieri per riprendersi il figlio, quella reazione è comprensibile». L’articolo 571 del codice penale che disciplina l’abuso di metodi di correzione prevede una pena massima di sei mesi, ma l’uomo dovrebbe cavarsela: la Cassazione ha infatti stabilito che uno schiaffo ad un figlio è reato solo se c’è un’esplicita volontà di provocare danni fisici.

RESTA AGGIORNATO, VISITA IL NOSTRO SITO INTERNAPOLI.IT O SEGUICI SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK.

- Pubblicità -
- Pubblicità -spot_img

Ultime Notizie

Doppia ricarica del Reddito di Cittadinanza a gennaio, in arrivo contributo e assegno

Alla luce della proroga dell'assegno unico temporaneo è stato confermato il doppio pagamento a gennaio sulla card del Reddito...
- Pubblicità -

Nella stessa categoria